Joja's  Shopping Blog

fai da te

Un colletto glitter per le feste

colletto fai da te

 

Fra un po’ iniziano le feste natalizie e per chi non vuole o non può comprare vestiti nuovi, ecco un tutorial fai da te per inventarsi un colletto tutto glitter.

L’idea è carina ed è facile da realizzare anche per chi è negato come me :-)

Servono:
una sagoma per il colletto, vedi qui;
un po’ di feltro nero;
un bel po’ di Glitter;
colla;
un pennello in schiuma espansa per stendere la colla.

Le istruzioni (in inglese) le trovate qui.

colletto fai da te

DO IT YOURSELF: l’orologio individuale

Cercate un orologio particolare che si intoni al vostro umore e si adatti ai vostri vestiti e non lo trovate mai?
Perché non ve lo disegnate da soli?

L’idea è semplice, ma geniale. Basta essere creativi e disegnare un pezzo unico. Questo si che diventa un orologio individuale – altro che Swatch & co. ;) Anche il prezzo non è niente male, l‘orologio è di carta e può essere acquistato in Gran Bretagna per 10 euro da Firebox.
Beh, se vi annoia… potete sempre disegnarvene un altro ;)

(altro…)

Idee regalo con Etsy e Facebook

“Cosa posso regalargli? Non ne ho la minima idea” mi ha confessato ieri un’amica, innamorata di fresco :)

Succede anche a voi? Siete ancora alla disperata ricerca del regalo perfetto?

Etsy vi aiuta a trovare il regalo personale (e giacché si parla di regali handmade anche personalizzato & unico)!

Essì, il mio mercato online preferito ha sviluppato L’Etsy Gift Ideas for facebook Friends.

In pratica, Etsy attraverso un tool (e chiedendovi il permesso) accede alle info dei vostri amici su facebook e -cercando, deducendo e collegando- suggerisce il regalo perfetto (più o meno insomma… ;))

Dovrete soltanto selezionare l’amica/o per la/il quale cercate il regalo perfetto e Etsy presenterà una quantità innumerevole di idee regalo tecnicamente e tecnologicamente perfette.

Più facile da fare che da spiegare…

Qualche volte le idee di regalo sono un po’ ‘strane’ (o sono gli amici ad essere strani?) ma si trovano anche cose carine.

E in ogni caso, è proprio divertente, provateci con i vostri amici!

Chissà cosa consiglierebbe Etsy ai miei di amici di regalarmi…

Qualcuno di voi ha voglia di provare  e raccontarmelo con un commento? ;)



Gioielli al Chiacchierino di Serenoe

serenoe_chiacchierino

L’altro giorno ho ricevuto una mail di Serena, una ragazza che disegna e realizza gioielli con una tecnica molto antica, quella del Chiacchierino.
Devo ammettere che, essendo tedesca, ho dovuto sbirciare su wikipedia cosa fosse il Chiacchierino. ^///^
Beh, io promuovo sempre volentieri prodotti creativi fatti a mano e venduti online, e  questa volta lo faccio davvero molto volentieri, perché queste creazioni sono proprio affascinanti.
Serena ha fatto di una vecchia tradizione tramandata dalla nonna prima un hobby e poi un lavoro.

(altro…)

Il lato trendy dell’uncinetto

I lavori a maglia appartengono per lo più al passato. Ci fanno venire in mente ricordi lontani in cui la nonna (essì anche la mia :)) con tanta pazienza ci spiegava la differenza tra dritto e rovescio. :-?

Ma chi avrebbe mai pensato che si potessero creare dei capolavori di design e fashion con un semplice filo di lana, ferri da calza e/o uncinetto?
OkapiKnits è un ‘Label’ gestito da una ragazza parigina. Niente a che vedere con i lavori di mia nonna, certo…
Lascio che siano i suoi lavori a parlare:

(altro…)

Mal di teschio?

A dire la verità qualsiasi cosa riguardi teschi -soprattutto se combinato con glitter o swarovksi- non potrebbe mai neanche avvicinarsi a cento metri dal mio armadio.
Ci sono tre cose che, in generale, evito accuratamente e sono i teschi, le textures anche vagamente leopardate e/o tigrate e il military look (bleah :0: ).
Per quanto riguarda i teschi, però -da oggi- potrei aver individuato un’eccezione.
Sono quelli che ho visto, ricamati o intrecciati, su DeweyDecimalCrafts. Per un look decisamente alla Dea Kali!
Bellini, bellini, bellini! :ok:

Via: Wherethelovelythingsare



Disegna i tuoi pantaloncini con Shortomatic

Shortomatic non è un sito che si occupa di cortometraggi, ma vi permette di disegnare i vostri pantaloncini –o appunto shorts per gli anglofoni- personalizzati. La procedura è semplice: si scelgono taglia, larghezza, lunghezza e una foto di nostro gradimento.
Si possono inserire anche brevi messaggi nello twitter-style (massimo 140 caratteri) sul cordoncino.
Ho provato l’applicazione (con una foto scattata nel Laos) fino al passo prima di inviare l’ordine ed è davvero semplice.

Selezione della taglia e della lunghezza
Selezione della taglia e della lunghezza
Caricamento della foto, selezione colori e testo per cordicino
caricamento della foto, selezione del colore e del testo per il cordicino

E per chi non avesse voglia di vedere le proprie foto sugli shorts, c’è una vasta gamma di disegni e colori già disponibili sul sito.

(altro…)

Decorazioni da parete creative

Ecco,  ora so cosa dovrò regalare a D. per il suo compleanno.
Che dite, questo post-it formato gigante in vinile lo aiuterà a non dimenticare sempre tutto?

Ah, ci si può scrivere con un pennerello cancellabile, è in vendita in vari colori e può essere rimosso e ri-attaccato quante volte volete. Per dire, quando serve, lo potrò attaccare anche nell’ufficio di D. Non si sa mai… :)

Se invece volete decorare le vostre pareti con altri adesivi sempre in vinile, ecco alcuni esempi che trovate sull’etsy shop simple shapes.

(altro…)

L’orto autosufficiente in casa

Mi piace l’appartamento in cui vivo; è un sottotetto di una vecchia cascina. 
Una cosa però mi manca terribilmente: un piccolo terrazzo o balcone con un tavolino, due sedie e qualche piantina.

Beh, per quanto riguarda l’ultimo punto forse ci sarebbe una soluzione, per ora si tratta solo di un progetto, ma è molto interessante.

Si chiama Urb Garden il progetto ecosostenibile del designer Xavier Calluaud. Praticamente è una ricostruzione di un orto verticale del tutto autosufficiente, in grado di fertilizzare e nutrire le piante.

(altro…)

Agenda nella T-Shirt

Nel vostro armadio stazionano montagne di vecchie magliette che stanno lì da anni ma non avete il coraggio di buttarle via?
I ricordi alle quali sono legate renderebbero il dolore per la separazione troppo forte? Se sì, ho un suggerimento per voi: perché non creare un’agenda rivestita con la vostra maglietta preferita e magari un po’ consumata per essere indossata ancora? Mettete la vostra vecchia amata t-shirt in una busta e la mandate al sito Re-cover.

Dal sito potrete selezionare un formato di agenda che vi piace et voilà la vostra agenda in puro cotone 100% sarà pronta per esservi recapitata a casa :)
Il prezzo varia da 9 a 20 euro. Ovviamente se non avete una maglietta da sacrificare potrete trovate sul sito una serie di agende rivestite Limited Editions.
Re-cover è purtroppo solo in tedesco, ma se vi serve una mano… chiedete pure ;)
Ah, Re-Cover ha vinto nel 2008 l’ambito Red Design Award!
E per i più bravi fra di voi, perché non provare da soli? :idea:



Vuoi personalizzare la custodia del tuo iPhone?

Custodie per l’iPhone ce ne sono moltissime, senza dubbio, anche troppe, me ne sono resa conto in questi giorni nei quali ne sto cercando una che sia particolare...
Ne ho trovate di grandi, piccole, morbide, economiche, handmade (su Etsy c’e’ un’ampia scelta di custodie di feltro, ricamate o intarsiate…) e costose. Sinceramente però non ho trovato finora niente che mi sia piaciuto fino in fondo, che mi abbia colpito, insomma che mi abbia fatto decidere…
In questa ricerca mi sono però imbattuta in uncommon.com, un sito nel quale potete customizzare custodie rigide per iPhone, iPod e Blackberry con il vostro disegno, motivo o foto preferita. Interessante vero? Sul sito c’e’ anche un’ampia galleria dalla quale trarre spunto se si fosse a corto di idee. Il tutto costa circa 29 euro.

Ecco la linea Haiti. Il 100% del ricavo va alla Croce Rossa per il sostegno della popolazione colpita dal tremendo terremoto.

(altro…)

Un cuore di carta e cioccolata

Venerdì pomeriggio.
Fra qualche oretta spegneremo il nostro computer e navigheremo verso il fine settimana.
Ma non vi siete dimenticati qualcosa?
Essì, domenica è San Valentino. Ora penserete: ‘siii, lo so, ma non me ne frega niente!’
Avete ragione, anche a me non è mai piaciuta come festa e di certo insieme alla Festa della Donna, San Valentino è un giorno in cui non uscirò mai a cena fuori.

Ciononostante, perché non sfruttare le ultime ore in ufficio per costruire il vostro piccolo pensierino per la/il vostro/a amata/o per non essere a mani vuote domenica?
Vi presento un’idea carina.
Servono soltanto: carta colorata, forbici, spillatrice, una penna e degli m&m’s o qualcosa di similmente gustoso.
Ecco come fare: :)

(altro…)