Joja's  Shopping Blog

scarpe

I dilemmi dell’estate: zeppe si, no… Forse?

scarpe-zeppe

Sandali con zeppe in sughero: si o no?
Ecco uno dei dilemmi di stile che -insieme alla calura- riempiono l’estate :-)
Comunque, se me lo chiedete in questo modo così diretto direi ‘ni’.

Intendo dire che di certo mi piacciono più i tacchi sottili e di certo le scarpe senza plateau sono in genere più eleganti e carine.
Ma d’altra parte, tutto va sempre contestualizzato e quindi la scelta può dipendere dal look particolare che ci interessa nell’occasione precisa.
Vi serve un esempio? Un paio di jeans, una camicetta floreale anni ’70 e un bel paio di zeppe sono un abbinamento che a me non dispiace per niente (occhio sempre a dove state andando…) (altro…)

Il fascino francese è anche… sneaker :-)

 

bensimon_scarpe

 

Qualcuno (o molti?) di voi non mi capirà ma sono una grande fan delle sneaker, anche perché spesso sono fuori casa per molte ore, mi muovo per lavoro e mi piace stare comoda. Anche in ufficio.

Per fortuna -lavorando nel campo della comunicazione- posso vestirmi più o meno come voglio (c’è sempre la scusa della creatività :-P) e non subisco un dress code particolare (a meno che non si tratti di clienti troppo ‘all’antica’…).

Uno dei marchi di sneakers che preferisco, è Bensimon.
Beh, sarà perché la marca mi ricorderà sempre il mio periodo di ragazza alla pari a Parigi. Il brand delle famose scarpe in tela e gomma è nato infatti in Francia circa 30 anni fa.
Ma quest’anno -succede anche per le Converse, complice il revival anni ’80- le Bensimon sono già tornate con furore a vestire i passi di molti :-)
Ai modelli classici, durante gli anni, si sono affiancati sandali, boots e altre scarpe, ma la mia passione particolare è sempre per le sneakers. (altro…)

Vans, per un’estate comoda e cool

vans

 

La stessa cosa che è successa per le Converse sta succedendo anche per le Vans.
Cosa? Ma un ciclico e grandioso Revival!
Complice l’estate, le famose skateshoes e sneakers sono tornate tra i must.

Essì, le Vans hanno fatto storia da quando sono state inventate (negli anni 60 in California) e sono diventate un’icona per lo stile alternativo e underground non solo negli Usa.
Qualunque vi piaccia di più, sappiate che sono comode e fatte con materiali resistenti, del resto sono nate come scarpe da skater, no?
Insomma, pronti ad affrontare la lunga estate e superare ogni possibile ostacolo… ;) (altro…)

Arriva la primavera, anche nel guardaroba

 

Brigitte Bardot con le sue ballerine

 

Care fan delle ballerine! Anche voi siete contente che con l’ora legale -e con il tepore primaverile- possiamo riesumare dall’armadio le scarpe estive e, in particolare, le ballerine?

Io si! E sono contenta anche di non dover fare i conti con i  tacchi quando la mattina mi preparo per l’ufficio e per tutti i km che dovrò percorrere. Oltre a questo, credo che non esista un tipo di scarpa più adatto ad essere interpretato in tanti materiali, colori e disegni.

E visto che quest’estate saranno un must i colori accesi, perché non optare per un bel paio rosso o blu o verde o a strisce o a point?
Oppure per tutte e cinque le varianti? ;)
Beh, secondo me le ballerine sono adatte sia per la città che per spiaggia.
I0, solitamente,  mi preoccupo che abbiano una buona suola e un buon plantare, quelle troppo rasoterra potrebbero essere non così comode…

E ora, confessate: quante paia di ballerine avete nel vostro armadio? :D
…comunque a me non sembrano mai abbastanza…

Ecco quindi per voi una selezione di ballerine che potete trovate su Sarenza:

ballerine_scarpe
Minna Parikka

(altro…)

Vitamina C per le scarpe con in testa la primavera

sarenza-scarpe

Ok, lo ammetto, amo i miei stivali Emu e anche quelli Timberland, ma sinceramente non ne posso più di inverno e stivali! :caffe:

E i miei piedi (freddi) sono d’accordo con me: c’è voglia di aria fresca, primavera, sole e… vacanze :-)
E considerato che sto programmando il mio prossimo viaggio per fine marzo, spero -dal profondo del cuore- che il tempo mi consentirà di portare con me qualche scarpa primaverile.

Tangerine_TangoAlla ricerca della scarpa per una primavera energetica
Già, per la mia primavera voglio assolutamente dare priorità a un colore forte, vivace, definito.
E visto che Pantone suggerisce il Tangerine Tango come colore dell’anno 2012, concentro la mia ricerca verso quella profonda sfumatura di arancione (quasi rosso) che trovo per niente male.

Sarenza questa primavera propone una bella collezione di scarpe con un colore che si avvicina molto al Tangerine Tango, un cocktail di vitalità ed energia.

E’ un colore che si presta a svariate interpretazioni e ad abbinamenti eleganti e anche un po’ sbarazzini.

Questi qua sotto sono i miei modelli preferiti: (altro…)

Sotto la neve, sognando una primavera Color Cipria

sarenza

 

Come (forse) saprete, scrivo periodicamente come Reporter Speciale anche per lo Shop online Sarenza.

E grazie a questo ruolo privilegiato, ho avuto l’occasione di dare uno sguardo in anteprima e approfondito al lookbook ‘Collezione Donna‘ per la prossima Primavera Estate 2012.  :oops:

Eh, lo so che in questo periodo di neve freddo e gelo pare inadeguato, ma la primavera è dietro l’angolo e le lettrici del mio blog sono sempre avanti nella ricerca di tendenze moda & risparmio :-)
Beh, comunque, devo dire che le novità sono tante e la voglia di estate e di piedi nudi ormai mal si trattiene in calze e stivali  :-/
Manca ancora (purtroppo) un (bel) po’ all’estate, ma nulla (e nessuno) ci vieta di sognare, no?
Dunque qua trovate alcuni modelli della nuova collezione Sarenza, adattissimi a una Primavera “color cipria” . (altro…)

Provando Zalando: un test per voi

zalando-scarpe

Dopo aver descritto la mia esperienza d’acquisto con Zara online, tocca oggi a Zalando.it
Per chi non lo conoscesse, Zalando è un negozio online di scarpe, ma non solo. Navigando per il sito ho scoperto che vende, oltre a scarpe d’ogni foggia e prezzo, anche abbigliamento, sportswear e accessori per uomo, donna e bambino.

L’offerta di Zalando
La prima occhiata -come sempre-  l’ho data alla struttura del sito:
visto che sono online infinite marche di scarpe, moda, sportswear e accessori, è importante riuscire a trovare la strada giusta nel vasto assortimento.
Io ero alla ricerca di una felpa con zip, calda, semplice che si possa utilizzare sia per correre che in casa (quando fa particolarmente freddo).
Unica prerogativa: visto che la userò anche per lo sport, dovrebbe essere resistente ai lavaggi, non scolorirsi o restringersi con la prima lavatrice insomma.

Beh, prima di tutto ho cercato tra le offerte degli shop della mia sezione Speciale Fashion, ma non ho trovato niente che mi soddisfacesse completamente.

Come cercare su Zalando.it?
Nonostante l’ampia offerta, la ricerca non è difficile. (altro…)

Sofisticate, eleganti e… Colorate: tornano le scarpe con i lacci

scarpe-giorgia-rose
Giorgia Rose


Chiè convinto che le scarpe con i lacci (solitamente classiche) siano solo per un pubblico maschile e in giacca e cravatte -secondo me- si sbaglia di grossso.

Le scarpe con i lacci infatti, pare stiano conquistando il mondo e negli ultimi Fashion Shows internazionali si sono affermate come nuovo trend della stagione.
Il merito (o la colpa) è sicuramente anche della tendenza Vintage del momento che strizza l’occhio al ‘Dandy – Look’ e abbina volentieri accessori maschili al guardaroba femminile.

Beh, che dire, gli ultimi momenti di gloria questo tipo di scarpe li hanno avuti negli anni ’30,  possiamo ringraziare Coco Chanel (e Marlene Dietrich), se le scarpe con taglio maschile sono entrate anche nel nostro guardaroba femminile. (altro…)

Le meraviglie di chi? Ma di Chie Mihara!

Sapete chi è Chie Mihara? No?
Sinceramente non lo sapevo nemmeno io fino a due giorni fa, quando me ne ha parlato – con molto entusiasmo – la mia amica Elena
.
Chie Mihara è la designer delle scarpe omonime. Come mai non vi vedo sorprese? ;)

Ma prima di presentarvi i suoi modelli, un accenno curioso sulla vita di Chie:
i suoi genitori sono giapponesi, lei è nata e cresciuta in Brasile. Ha studiato design in Giappone e iniziato a lavorare a New York nell’azienda Eneslow, conosciuta per ottime scarpe per la salute del piede.
Infine si è trasferita in Spagna, dove ha disegnato scarpe per il brand di lusso francese Charles Jourdan.
Da queste esperienze -personali e professionali- nel 2001 l’ultra-cosmopolita Chie crea una propria collezione di scarpe con il marchio Chie Mihara. (altro…)

El Naturalista colora di rosso l’autunno

scarpe

Lo so, non a tutti piace il brand con la ranocchia di provenienza spagnola, ma io ho una particolare simpatia per El Naturalista (come del resto per altri label iberici, olè!).

E non solo perché l’azienda si è da sempre dichiarata sensibile al rispetto dell’ambiente, alla scelta dei materiali impiegati e alle condizioni di lavoro dei propri dipendenti e collaboratori.

Ma anche perchè le  ‘El Naturalista’ sono comode e si possono portare benissimo tutto il giorno in ufficio o in giro per la città (ma anche in campagna credo si comportino bene ;)).
Le scarpe, lanciate solo nel 2001 (quindi relativamente giovani), sono famose anche per le cuciture fatte a mano e la qualità delle rifiniture oltre che per il design di carattere. (altro…)

Melissa libera il design

melissa-westwood

Una cosa è certa: le scarpe in plastica riciclata di Melissa sono per l’eternità. A tutto il resto ci si deve -purtroppo- abituare.

Oltrepassato il legittimo scetticismo iniziale verso queste scarpe (molto) colorate c’è da dire che sono proprio cool.

L’azienda brasiliana che ha inventato il brand, ha raggiunto così tanto successo che molti celebri stilisti hanno voluto collaborare con il marchio.
Vivienne Westwood ha disegnato diversi modelli, ma anche Alexandre Herchkovitz, Karim Rashid e Jean Paul Gaultier amano sfruttare le (quasi) infinite possibilità offerte dal materiale brevettato per creare delle scarpe di design. Per gli stilisti Melissa vuol dire temperamento, design, innovazione.

E poi, pare che le scarpe Melissa consentano una postura comoda e confortevole, sono totalmente ipollergeniche e inodori.
Il brand Melissa si autodefinisce ‘Celebration of Design’. Poche pretese, vero?
Beh, proverò, per questo, a dimenticare che mia nonna mi ha sempre detto di non portare scarpe di plastica. ;)

Se volete farvene un’idea, su Sarenza trovate diversi modelli di Melissa, ecco alcuni esempi: (altro…)

Hai detto FCUK? Sì: French Connection UK!

Il brand britannico French Connection è da anni conosciuto per la sua immagine un po’ provocatoria.

Fondato nel 1971, oggi il marchio è presente in tantissimi paesi (e anche online). Diciamo che il più grande balzo di riconoscibilità il brand l’ha fatto grazie all’attenzione suscitata qualche anno fa, quando i suoi designer ebbero l’idea di marchiare prodotti ecampagne pubblicitarie con l’acronimo “fcuk” (“French Connection United Kingdom”).
I critici (chissà come mai ;-P) intravedevano una forte somiglianza con una certa inelegante parolaccia ingelse. :)

La conseguenza?
Il numero di segnalazioni e proteste ricevute dal britannico Advertising Standards Authority aumentò -in quel periodo- a dismisura… come di conseguenza il fatturato dell’azienda produttrice :) (altro…)