Joja's  Shopping Blog

curiosit

L’acqua di Springfield

L’altro giorno ci hanno portato il nuovo dispenser dell’acqua in ufficio. E’ uguale a quello che c’era prima, cambia solo leggermente il colore. Infatti, ci chiediamo tutti perché l’abbiano sostituito. :?:
Ma, dico io, non ci potevano portare almeno il dispenser d’acqua dei Simpsons?
Costa solo 24,93 euro, il pesce a tre occhi Blinky compreso.
Poco per la vera acqua nucleare della centrale di Springfield, no?
Il dispenser lo trovate qui.

Simpsons dispender

Conte Barakula

Un altro tema che divide l’Italia, dopo il parere sulle crocs è certamente la festa di Halloween. Chi la trova inutile, chi divertente, chi trova che minacci pericolosamente le radici della nostra cultura, chi invece la considera un semplice evento di marketing…
Comunque la pensiate, visto che la festa è ormai sbarcata anche da questa parte dell’oceano, mi pare che il modo migliore per accoglierla sia quello divertito e dissacrante che la contraddistingue.
(altro…)

WE CARE: Proteggi il tuo iPhone e il tuo iPod

Diciamoci la verità, quelle custodie colorate in silicone per i vostri iPhone o iPod, dopo un po’ vengono a noia, deturpano la linea e lo stile del telefono, ormai ce l’hanno tutti. :noia:
Ma se cercate qualcosa di originale, stiloso ed ecosostenibile, sappiate che è scoppiata la moda degli astucci di legno, custodie costruite in noce, ciliegio o bambù. Il prezzo varia dai 35 ai 40 dollari e sono prodotte artigianalmente da Vers.
L’azienda produce anche custodie bellissime per la docking station. :musica:
Ho letto che le custodie sono trattate con una vernice contro raggi UV e sono rivestite internamente da un tessuto morbido per proteggere il vostro telefono da graffi e colpi. Gli angoli sono stondati per non essere pericoloso nelle tasche. 
Importante: per ogni albero che Vers taglia per la propria produzione, ne pianta 100 in zone di rimboschimento protette.
Queste custodie quindi, non solo sono più eleganti, ma anche molto più ecologiche delle plasticose custodie di silicone.
Date un occhiata qui e vedete se c’è qualcosa che fa per voi…

versvers2

Le più belle torte…

Ringraziando Elisa per la bellissima torta che ci ha fatto per la cena di sabato, vorrei presentarvi una forma in silicone con ornamenti arabeschi. L’idea è semplice, ma il risultato è straordinario, non trovate? La forma misura 22 cm e costa sui 20 euro. L’ho trovata sul sito francese scrapcooking.

scrapcooking

Non solo mattonelle

Fino a ieri pensavo di essere stata da bambina la regina del Lego, riuscendo a costruire non solo torri e macchinine, ma anche case, ponti, stazioni spaziali e paesi interi.
Oggi invece ho scovato l’artista Nathan Sawaya che realizza opere d’arte esclusivamente con le mattonelle Lego. Non sono sculture incredibili? :o

Chissà se un giorno farà una bella mostra in Italia. In fondo, Lego faceva parte dell’infanzia di tutti noi.
[Via Bored Panda und Smartshoppingblog.de]

lego1Immagine 2Gray2

Do you Crocs?

crocsBasta una parola: CROCS. :-O
E a questo punto si accendono di solito discussioni molto animate. 
C’è chi le difende, dicendo che dopo averle indossate stai male in qualsiasi altra scarpa. 
C’è chi alla sola vista, storce il naso e le trova semplicemente ‘brutte’, da consentire soltanto all’interno degli ospedali. 
Chi invece ne parla male e poi… zitto zitto… ne compra un paio per stare in casa quando nessuno vede. ^///^
Io per ora ho resistito senza problemi. Voci insistenti annunciavano il fallimento incombente dell’azienda californiana; il motivo è semplice, secondo me, chi le apprezza le ha già comprate 2-3 anni fa, al top del trend. Visto che sembrano indistruttibili, mi pare ovvio che ognuno ne compri solo uno, massimo due paia, giusto per i colori.  
Per quelli che proprio non ne vogliono sapere, non ci sono JIBBITZ (animaletti, faccine, simboletti o applicazioni di tutti i tipi da attaccare) o personaggi Disney che possano servire a far cambiare idea. Se amate le Crocs…
(altro…)

La bilancia che ti fa i complimenti… sempre!

Su un blog brasiliano ho scoperto finalmente la bilancia che fa per me. A quanto ho capito, si chiama ‘Priscilla – la regina del deserto”. La creazione di Marilyn Wan è una vera sorpresa. Non ti segnala il tuo peso in chilogrammi, ma ti fa un monte di complimenti: “perfetto”, “meraviglioso”, “sexy” e così via. :-* E’ realizzata artigianalmente e ogni pezzo è numerato dal designer. Il costo è accessibile, 55 dollari!

bilancia

Voli gratis con RyanAir

ryan_air
condizioni: prenotazioni dal 22 al 23.09.2009
periodo di viaggio: 06. 10. – 10.12.09
giorni di volo: lunedì-domenica

questa volta ci sono davvero tantissimi voli gratis. Per esempio:
da Milano: Alghero, Figari, Girona (Barcelona), Glasgow, Ibiza, Krakow, Nantes, Roma e altri.
da Pisa: Bari, Bournemouth, Brindisi, Ibiza, Lille, Liverpool, Memmingen (Monaco), Oslo e altri.
da Venezia: Alghero, Shannon, Trapani

per avere il volo gratis, bisogna tenere in considerazione:
(altro…)

Angela Merkel quasi nuda

Vi ricordate le bambole di carta da vestire con gli abitini del apposito guardaroba? Io da bambina ci giocavo con grande dedizione e passione!
Ecco, la casa editrice berlinese Onkel&Onkel ha lanciato giusto per le elezioni tedesche del 27 settembre la bambola Angela Merkel che puoi vestire (e svestire) secondo i tuoi desideri.
(altro…)

Puma Index e iPhone

In questi tempi di crisi non c’è tanto da sorridere per nessuno, tanto meno per gli azionisti. Le azioni scendono a velocità di luce e miliardi di dollari spariscono nel nulla in un attimo.
Per tirare un pò su l’umore del ‘povero’ azionista, Puma ha sviluppato ‘The Puma Index’.
“The Puma Index” è un’applicazione per l’iPhone. Ricorda un pò le animazioni discutibili di una volta, che segnalarono la batteria scarica del cellulare con una ragazza che si spogliava mano mano che finiva la carica.
(altro…)

Da oggi sono manga!

di solito li trovo in piazza Signoria o davanti agli Uffizi: pittori che disegnano su carta caricature di turisti innocenti in cambio di un bel bigliettone da 50 euro.

Il tutto però l’ho scovato  ora online, gratis,  e in più compatibile con web 2.0.

Su faceyourmanga ti puoi creare con pochi click un ritratto ‘più o meno realistico’ , che  si può utilizzare come avatar in forum, communities e social network.

che aspetti. fammi vedere il tuo avatar! Ecco il mio:

Joja
Joja