Joja's  Shopping Blog

curiosit

Stampa il tuo toast

Print your toast’ è pensato e disegnato da Othmar Muehlebach.
Il concetto nasce dall’idea di una stampante da tavolo. Basta inserire una fetta di pane nella parte superiore. Il toast attraversa la ‘stampante’ e finisce nel piatto ben tostato.
Il design innovativo si è guadagnato il Berner Design Award. E -anche se vale davvero molto meno di un premio di design- piace anche a me :)

Secondo me ideale anche per l’ufficio :) voi che ne dite?

Print-Your-Toast

(altro…)

Passatempi da bagno

Sappiamo che una grande percentuale di italiani approfitta della seduta sul water per riflettere su questioni profonde e di respiro universale. Francesco Guccini afferma addirittura di aver avuto alcune delle sue intuizioni migliori in questa amena location… :-/

Tuttavia, se occasionalmente -tra un pensiero e l’altro- aveste da ammazzare qualche minuto di tempo, ecco un nuovo modo per tenersi ‘occupati’: la carta igiencia ‘Origami’ con tanto di istruzioni per creare le cose più disparate: fiori, barchette, aereoplani e… uccelli; circa sei dollari che -è proprio il caso di dirlo- volano via con leggerezza.

La origami carta igienica si trova a 5,95 dollari.

origami-carta-igienica

L’applicazione iPhone che controlla il riscaldamento

Ecco, lo sapevo.
Alla fine ci voleva l’iPhon
e… avrei potuto scommetterci, vincendo qualcosa..Con l’applicazione ecobee Smart Termometro, si può gestire -tramite il telefono- il riscaldamento di casa.

Da anni si leggono articoli su articoli che ci raccontano come presto tutte le nostre case saranno completamente automatizzate, che si potrà attivare il fornello per far bollire l’acqua mentre si torna a casa, che si potrà avere una webcam in forno per tenere sott’occhio la doratura dell’arrosto, e che il frigo ci avvertirà quando è finito il latte.
Boh, per ora e per quanto riguarda la famiglia media sono state tutte chiacchiere, argomenti per il telegiornale della domenica, nessuna delle meraviglie tecnologiche si è avverata. :-/
Consoliamoci però, da ora (almeno negli Usa) si potrà regolare il riscaldamento a distanza grazie alla collaborazione del fido iPhone .
(altro…)

Custodie creative per il tuo laptop

Haglofs è un’azienda svedese, specializzata in outdoor equipment hi tech. Esplorando il loro sito ho trovato una collezione molto carina: si chiama Watatait (dovrebbe voler dire qualcosa come ‘resistente all’acqua’ ma non ci metterei la mano sul fuoco :?: ).
La Drybag per il laptop fa parte di questa collezione. E’ arancione (molto arancione!), minimalista e totalmente resistente all’acqua per notebook di 15″ e 17“.
Con questa dovreste essere al riparo nei giorni più duri dell’inverno, i prodotti sono studiati per resistere alle nevicate svedesi, dunque credo non dovrebbe aver problemi nel tragitto tra il parcheggio e l’ufficio nel clima mediterraneo :) Costa sui 25 euro. Ecco lo shop.

haglofs-laptop-drybag

Se poi il vostro problema non fosse l’acqua ma il freddo, ecco un’idea alternativa direttamente da Dinglab, una custodia multimodulare di cotone e acrilico che -grazie appunto alla propria multimodularietà (ma che parola è :?: )- può essere usata anche come cappello.
Anche in questo caso i materiali sono tecnici, resistenti agli urti e imbottiti per proteggere il vostro computer. Veste S,M e XL... Pardon, laptop da 15 e 17 pollici in diversi colori. Viene fornita con una fascia elastica da usare per chiudere la custodia…. o per legarsi i capelli :idea: . Il prezzo è sui 48 dollari e lo trovate qui. E per chi vuole vedere come funziona la custodia multimodulare, qui un video.

dinglab-multimodular-laptopdinglab-laptop

E voi? Cosa ne pensate? Quanto siete freddolosi e qual’e’ il vostro stile nell’affrontare il Generale Inverno? :caffe:

L’albergo nello spazio

Galactic Suite è il nome del primo albergo orbitante nello spazio: aprirà le sue porte al pubblico nel 2012. Chissà come saranno le porte di un albergo spaziale… :?:
Mentre continuo a chiedermelo, vi segnalo che è già possibile prenotare le camere di Galactic Suite qui.
Sono previsti soggiorni di tre notti nei quali i FU-TURISTI (si chiameranno così i futuri-turisti o turisti del futuro? :ok:) avranno certamente una vista ‘spaziale’ della terra (dicono che sia carina vista dall’alto) dalle proprie camere a forma di alveare. Il viaggio è curato da un’azienda spagnola che segue questo progetto da anni.
Per la prenotazione di cui sopra -valutate anche le istanze etico/economiche- ci vuole davvero un bel gruzzolo in banca, il prezzo- euro più, euro meno- dovrebbe aggirarsi sui 4 milioni di dollari.
Ah, dimenticavo di dirvi che l’assenza di gravità è gratis, potrete abusarne. :D

galactic-suite

Buon weekend….

io domani andrò all’outlet di Barberino. E voi?
Vi lascio con Spiderman, impegnato a stendere le sue tute… :)

Un’idea innovativa per mangiare sano

Il cibo sano non sempre ci piace (anzi :(). Molti di noi sanno quanto sia poi difficle farlo piacere ai bambini…
A volte sono anche le vecchie abitudini che ci trattengono dal mangiare sano. Siamo, purtroppo, abitudinari e ci indirizziamo spesso quasi automaticamente verso confezioni familiari.
Invece di avere un po’ di coraggio e deciderci per qualcosa di nuovo.
Daizi Zheng, un fantasioso creativo nato in Cina, si occupa di sviluppare design innovativi e utili allo stesso tempo. Che si è inventato?
Ha da poco lanciato sul mercato una nuova idea di packaging.
L’idea sta nel ‘nascondere’ verdure in confezioni che ci sono familiari, simili per molti tratti a quelle di altri prodoti meno… sani.
Daizi Zheng confeziona per esempio carote in pacchetti da sigarette. E chi fuma, conosce bene l’abitudine di prendere in mano il pacchetto di sigarette di tanto in tanto, rigirandoselo tra le dita. Fate attenzione però, non saprei che effetto possa avere fumarsi per distrazione una carota… :)
Chissà, in questo modo forse ci sarà più facile mangiare qualche volta un sedano, mirtilli, o -se l’avete spenta in tempo- una carota. :D

daizi_zhengdaizi_zheng2

mirtilli

[via: link]

Tempo Tags lo rende facile

tempo_tags1Vi siete annoiati di portare sempre al polso un’orologio?
Se la risposta è sì o se comunque anche a voi come a me piacciono le cose ‘minimal’,ecco qualcosa che vi potrebbe interessare.
Tempo Tags: un piccolissimo orologio con clip da applicare dovunque lo si ritenga necessario. Eventualmente anche sui ritardatari cronici (la clip sembra resistente e ben fatta :)).
E’ rivestito di metallo e funziona con normali pile da orologio.
Nella confezione (18$) ce ne sono due, uno potrebbe essere un regalo simpatico per l’amico/a sempre in ritardo di cui sopra (non sarà mica una disgrazia solo mia? :))
Per i più precisi c’è una versione che mostra temperatura, umidità, pressione atmosferica e raggi UV… anche troppo no?

tempo_tags

Amici su Facebook?

we-met-on-facebook-gumSei una(o) di quelle(i) che hanno detto almeno una volta: “Quando hai postato la prima volta sulla mia bacheca di Facebook, è stato l’inizio di una storia molto speciale :amore: ?”
Oppure vuoi più semplicemente fare un piccolo regalo agli amici conosciuti su Facebook?
In entrambi i casi ti suggerisco i chewing gum ‘we met on Facebook gum‘ (che suona tipo: ci siamo incontrati su Facebook).
Ogni pacchetto contiene 8 gomme da masticare al gusto di frutta e costa solo $1.50, li trovate qui.

Alla stazione di Lipsia “l’Ode alla gioia”

Per quanto riguarda i 20 anni dalla caduta del muro, vorrei farvi vedere questo evento da pelle d’oca. Un ragazzo alla stazione ferroviaria di Lipsia ha cominciato a cantare l’inno alla gioia di Beethoven e piano piano tantissime voci si sono unite alla sua fino a formare un coro da brividi. Oltre 1000 persone non sapevano assolutamente di cosa si trattasse, ma hanno cominciato spontaneamente a cantare a squarciagola.  Alla fine  si è aggiunto anche il cantante Paul Potts. L’azione è stata organizzata dalla Telecom tedesca. Figo, anche se probabilmente a fini squisitamente commerciali. :)

Ergonomico, pratico, bello…

Ci siamo. E’ venerdì! Questo fine settimana ho un monte di ‘cosine mie da fare’, come dice mia collega Susanna.
E’ un fine settimana importante per me per vari motivi.
Per ora vado a riposarmi (virtualmente) nel mio lettino tanto comodo. Vedi foto (-_-)zzZ
P.S. Il bellissimo letto-uovo lo trovate qui. Il prezzo …. No dai, meglio non parlarne… :o

lommo_letto

Mettiamo sull’albero la gustosa mela dei Beatles?

L’iniziativa è di Apple Corps (casa discografica fondata dai Beatles), in collaborazione con  Emi. Ne trovate notizia anche sulla fanpage ufficiale dei Beatles.
La pagina annuncia che dal 7 dicembre ci sarà una pioggia di mele!
Sisi, avete capito bene, la mela è il simbolo della casa discografica che sta per mettere in vendita 30.000 “limited edition stick” USB a forma di mela dal contenuto davvero allettante per collezionisti o amanti dei fab four. :musica:
Lo stick –dalla capacità di 16Gb, compatibile con Mac e PC- conterrà le versioni, rimasterizzate digitalmente, della collezione di 14 dischi “Beatles Stereo Box” che è già uscita a settembre. Tra i contenuti speciali foto, copertine, commenti e 13 mini documentari sulla storia dei dischi in collezione.
Il prezzo non è bassissimo: 190 euro. Vi gusta questa mela? Allora la trovate nell’online shop dei Beatles.

beatles-mela


usb_apple_beatles

Powermat – la piastra che ricarica senza fili

powermat-wireless-chargingCome ho già scritto tempo fa, sono una nemica giurata di cavi, trasformatori e ammennicoli del genere. Non sono belli da vedere e danno una brutta sensazione di disordine in giro per la casa o l’ufficio. :-?
Aggirandomi per la rete mi sono dunque imbattuta in Powermat.
Che cos’e’? :?: Una specie di “piastra” che carica wireless cellulari, lettori mp3, ipod, gps e quasi tutti gli altri aggeggi tecnologici per i quali vado pazza con batterie ricaricabili.
In pratica basta appoggiare il dispositivo che si vuol ricaricare su Powermat. Un segnale sonoro e una spia segnalano che la ricarica è in corso.
Sul sito, con un semplice tool in italiano, è possibile verificare se il proprio telefono (o lettore o iphone, etc.) è direttamente compatibile con Powermat.

Ci sono due versioni, una più elegante dal design molto glitter e curato e una portatile che si ripiega su se’ stessa per trovar posto nel vostro bagaglio.
Il prezzo è tra i 90 e i 100 euro per una base che ricarica tre dispositivi contemporaneamente. Powermat si dovrebbe trovare da poco anche da Mediaworld e Saturn.
Maggiori info le trovi qui.

powermat_senza_fili

Chupa Chups 18+

L’agenzia creativa russa FIRMA ha sviluppato alcuni concepts innovativi per Chupa Chups, la marca di leccalecca che ha rallegrato il passato di molti di noi da bambini.  Il target però sembra davvero differente da quello abituale dell’azienda. Infatti la linea si chiama 18+. :)

chupachups

Spero proprio che i tre tipi di Chupa Chups “Bdsm”, “Fetish” e “Toys” entreranno un giorno in produzione, sarei sicuramente un’acquirente entusiasta! Secondo voi, potranno essere venduti solo agli over 18? :?:

chupachups_toys

chupachups_bdsm

chupachups_fetish

via: Play Me Design e SmartShoppingBlog

Il Vampiro sotto i tacchi

Una  cosa è certa: Michael Jackson in questi giorni è  -bontà sua- un ottimo affare!
E così Etsy si è inventata le Michael Jackson Converse, disegnate a mano (addirittura!) .
Si tratta di  un’edizione limitata, la disegnatrice è filippina e lavora soltanto su ordine ricevuto. Queste opere d’arte costano 199 dollari.
Le trovate qua, anche se a parer mio sono solo l’ennesima occasione per sfruttare con qualche gadget le vicende di Jackson.

converse-michael-jackson

Se poi invece siete fan di Twilight (ammetto che non l’ho né letto, né visto :oops: ), ci sono anche le Converse dedicate alla famosa saga! Eccole qui .

twilight-converse
twilight-converse

Buon divertimento, rifatevi gli occhi! ;)