t-shirt vegan

Qualche giorno fa ho conosciuto tramite facebook Chiara (in arte Chiaralascura), una vera creativa che disegna e vende online t-shirt e accessori con scritte e disegni molto originali e molto carini.

Tutte le sue magliette, felpe, borse e altri accessori hanno un denominatore comune: il rispetto degli animali, dell’ambiente e della persona. Come si fa a non essere d’accordo?
Il risultato delle sue creazioni, in vendita su chiaralascura.it,  è stupefacente (secondo il mio modesto parere :)).
Curiosa come al solito di sapere sempre un po’ di più ho voluto chiederle come fosse nata l’idea di vendere online le sue creazioni, l’ho contattata e mi ha raccontato un po’ di quello che fa.

Ciao Chiara, qualche parola su di te? ti presenti brevemente?
Mi chiamo Chiara, ho 30 anni ma me ne sento 6, sono sarda ma vivo a Livorno. Mi piace scrivere, disegnare, cantare, fare video, suonare l’ukulele e il kazoo, inventare storie e filastrocche, fare la scema e cucinare vegan.

Come ti è venuta l’idea di creare magliette e accessori che rappresentano la tua sensibilità verso la natura?

Dopo la mia laurea in comunicazione ho fatto un master in video editing e sono andata a fare il classico stage in azienda per poi iniziare a lavorare. Montando video o occupandomi di grafica tutto il giorno mi sono resa conto che non mi restavano abbastanza energie per creare qualcosa di mio, perlomeno non al computer, e così ho iniziato a trovare il disegno molto rilassante. In realtà ho sempre disegnato ma non avevo mai preso sul serio questa attività: i miei quaderni e libri di scuola e dell’università sono sempre stati costellati da mostri, animaletti e personaggi che scarabocchiavo per inventare il tempo. A un certo punto, grazie anche al mio fidanzato, mi è venuta l’idea di trasformare questi personaggi in t-shirt e shopper, unendo alla fantasia pura i miei ideali: sono vegan, sto dalla parte degli animali e dell’ambiente e ho deciso di creare un prodotto che racchiudesse ciò che mi sta a cuore.

Quali sono le caratteristiche delle tue t-shirt?
Bè, innanzitutto sono quasi tutte in cotone organico o 100% cotone, secondariamente non contengono nessuna sostanza nociva e sono certificate dalla FairWear association, ovvero sono prodotte senza sfruttare la manodopera. Inoltre sono a impatto zero e la stampa viene effettuata con colori ad acqua e solventi a base di mais e soia. E poi come dimenticare le stampe: sono colorate, simpatiche e ironiche.

Quanto tempo dedichi alla realizzazione e alla vendita? La gestione dello shop è il tuo lavoro o un modo per dedicarti alla tua passione nel tempo libero?
Il mio è un lavoro da freelancer: realizzo animazioni video e faccio anche piccoli lavori di grafica e il resto della giornata la dedico allo shop: disegno sempre, anche se non ho le risolse per realizzare tutte le idee, poi rispondo alle mail, spedisco i pacchi, curo la comunicazione su facebook, gestisco il mio piccolo magazzino. Per ora sono un tuttofare, insieme al mio compagno, ma il mio sogno è quello di aprire un negozio tutto mio e di ampliare la collezione aggiungendo vestiti, cappelli, portafogli e magari anche scarpe.

C’è un messaggio che vuoi lasciare ai lettori di joja.it?
Seguite sempre le vostre passioni e non gettate mai la spugna. E se avete tempo date uno sguardo alle mie cosine!

Io ringrazio Chiara per la disponibilità. Voi, se volete, buttate un occhio al suo shop e se vi va, raccontatemi quello che più vi piace.

chiaralascura

chiaralascura chiaralascura

Condividi questo articolo

7 Comments on E facciamo luce su Chiaralascura

  1. Il dito a McD, le magliette e il banner sisley in sequenza sono un trittico postmoderno

  2. Certo che mangerei un gatto, ma anche un cane, è solo come veniamo educati. E l’uomo è onnivoro, mangiamo tutto!!!!

  3. Daniele, il tuo discorso non fa una piega. Mangeresti anche tua madre, secondo questa logica, immagino…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *