Ammettiamolo: la questione resi/rimborsi è uno dei problemi più antipatici riguardante gli acquisti negli outlet privati /shopping club (come Buyvip, Saldiprivati, Unionoutlet, Privalia, Piustyle, PrivateOutlet, etc).

Potrei annoiarvi citando decine e decine di email e commenti di lettori che si lamentano sul mio blog dei tempi troppo lunghi e delle difficoltà nell’avere i rimborsi senza dover ricorrere alle minacce :)

Cosa dice la legge?

La merce può essere restituita entro 10 giorni lavorativi dal ricevimento. In più, se si tratta di merce fallata o non conforme a quanto pubblicato in vetrina, le spese di spedizione sono a carico dell’azienda (D.Lgs n. 206 del 06/09/2005)

Come funzionano i resi negli altri paesi?

In alcuni paesi, come la Germania, la quota dei resi arriva fino al 10% (dati vente-privee). I tedeschi sfruttano gli acquisti online come se provassero i capi in un negozio tradizionale. Sono abituati a ordinare diversi capi, provarli e poi restituire quello che non piace.

E qua in Italia?

Beh, chi ha mai comprato negli outlet privati e shopping club, conosce bene il rischio di dover passare giorni e settimane per avere risposte anche soltanto su come funzionino resi e rimborsi (come se la legge di per sé non bastasse… :cattivo: ). Può capitare a tutti che il capo ordinato arrivi di colore sbagliato, o che la taglia sia troppo piccola… Ovviamente non ho una statistica precisa che coinvolga tutti i casi e tutti gli shopping club ma da quel che ho avuto modo di osservare nella migliore delle ipotesi si può ottenere il rimborso entro un paio di settimane.

In alcuni casi invece passano addirittura mesi prima di ottenere un cenno dal servizio clienti. 
Gli utenti, a volte arrabbiati, a volte sfiniti da questo tipo di atteggiamento spesso decidono di rinunciare alla restituzione del capo sbagliato. Ho sempre sospettato che gli shopping club rendano la procedura per i resi il più difficile possibile in modo da scoraggiare gli acquirenti, visto che le spese di gestione di resi e rimborsi non devono essere così basse.

Il risultato?

In Italia i resi si aggirano solo sui 2-3% (dato Privalia). Una cifra così bassa non è affatto strana alla luce delle difficoltà che bisogna -troppo spesso- affrontare nel chiedere rimborsi. 
Non è difficile da immaginare che piuttosto che impelagarsi nei vischiosi meandri dei resi, l’italiano preferisca regalare il capo a qualche amico o parente invece di consegnarsi tra le grinfie di un servizio clienti intenzionato a sfinirti ;)

E voi? Che esperienze avete avuto con resi e rimborsi negli outlet privati? Beh, magari c’è qualche esperienza positiva… :-/

Altri articoli relativi agli outlet privati:

1. Quali sono i principali outlet privati ad invito?

2. Come funziona l’acquisto

3. Quali problemi possono sorgere durante l’acquisto?

4. Il primo outlet privato dedicato ai viaggi

5. Piccola statistica sugli inviti degli outlet

6. La mia esperienza d’acquisto su Buyvip

7. Esperienza d’acquisto su Piustyle

8. Il nuovo Travel Club HotelYo con sconti su alberghi in Europa

9. Il problema dei resi e rimborsi negli outlet privati



Condividi questo articolo

79 Comments on Dove sono i miei soldi? Il problemi di resi e rimborsi negli outlet privati

  1. io con piustyle non ho avuto nessun problema! ho acquistato due volte ed è andato tutto bene. (ecco un commento positivo :))

  2. Ciao! Sono Arianna, del Team Privalia!
    Intervengo solo per raccontarvi come avvengono i resi e i riaccrediti per acquisti su http://www.privalia.com.
    I resi possono essere richiesti dalla sezione “Aiuto > Restituzioni” del nostro sito: qui vengono indicate le informazioni e le condizioni per un reso e le due modalità di restituzione (volontaria o per prodotto difetto). Inviando una richiesta di restituzione da questa sezione, si viene contattati in massimo 48h per organizzare il ritiro, che effettua il nostro corriere Bartolini.
    Una volta ritirato il prodotto, Privalia effetua il riaccredito entro massimo 48h dall’arrivo della merce al magazzino. Successivamente la banca del socio che ha acquistato impiega del tempo a rendere visibile sull’estratto conto il trasferimento avvenuto.

    Con Carta di credito: la banca può impiegare fino a 30 giorni per caricare l’accredito fatto da Privalia.

    Con PayPal se l’account è vincolato a una carta di credito, si riceverà il riaccredito secondo i tempi descritti precedentemente. Se si effettua il pagamento attraverso un conto corrente, la somma impiega massimo 48 ore per essere effettivamente disponibile.

    PostePay: le Poste Italiane possono impiegare fino a 7 giorni per caricare l’accredito fatto da Privalia.

    In ogni caso per qualsiasi dubbio, i soci possono contattarci tramite la sezione “Aiuto” del sito, Facebook (http://www.facebook.com/privalia.it) e Twitter (http://www.twitter.com/privalia_it)!
    Ciaoooo! :)

  3. Ciao Arianna e grazie del tuo commento. Mi fa sempre piacere ricevere commenti dagli Shopping Club e penso faccia piacere anche ai lettori :ok:
    E grazie anche della tua spiegazione molto dettagliata. Giusto ieri mi sono arrivate due mail in cui mi chiedevanoi se so come funzionano i resi di Privalia.
    Già che ci sono, vado su twitter e ti aggiungo :)

  4. @ Sara sono contenta del messaggio positivo! ma qui si parla dei resi e rimborsi. a volte l’acquisto è facile, ma rendere l’articolo e avere il rimborso è più difficile. purtroppo.

  5. applausi a Privalia!!! avete fatto bene a scrivere il commento sul blog di Joja. E sono contenta che ci sia questo blog!

  6. @Joja. Io invece devo proprio farti i complimenti per questo blog!! Sei sempre super aggiornata e i tuoi post sono utilissimi a molti per capire meglio il fantastico mondo dello shopping online! Parteciperò sempre più spesso e sono super disponibile a raccontare come lavoriamo in Privalia! :D

  7. grazie dell’articolo joja. Sinceramente mi aspettavo che rispondesse anche piustyle, visto che si devono aspettare i rimborsi settimane su settimane. peccato, era un’occasione per piustyle di comunicare con i suoi clienti.
    saluti a tutti!

  8. sinceramente stavo per fare un acquisto su privateoutlet. ma leggo tanti commenti negativi. ma anche positivi. mi devo fidare?

  9. @claud gli shopping club presenti nel mio blog sono tutte aziende serie e professionali. I prodotti sono di marca e gli sconti reali. A volte ci sono per alcuni shoppig club problemi con i resi e i rimborsi, come spiegato nell’articolo. Ma si tratta di problemi di tempo. Il rimborso arriva sempre (almeno non ho mai sentito di un rimborso non avvenuto), solo a volte dopo tanto (troppo?) tempo.

  10. @ Francesco magari Piustyle aggiungerà un commento. In passato è intervenuta la direttrice. vediamo ;)

  11. Ciao a tutti!sono qui per dare un giudizio più che positivo per questo sito (Piustyle), in quanto, nonostante l’email di conferma dell’ordine prevedesse la spedizione per Aprile prossimo, il giorno dopo aver fatto l’ordine, il pacco mi è stato spedito con il corriere tnt ed è tutto arrivato correttamente (2 paia di scarpe ed una borsa) in 3 giorni (considerando che vivo in un’isola). Non so se sia stata molto fortunata (era i mio primo ordine presso piustyle) oppure si siano semplicemente rimessi in carreggiata, ma mi ritengo più che soddisfatta del mio acquisto ;)

  12. Io capi di abbigliamento online non riesco a ccomprarli, per è impossibile trovare la taglia giusta: anche la stessa marca, una cosa calza in un modo, una in un’altra!

  13. Buongiorno a tutti, temo che la mia sarà solo l’ennesima di una lunga serie di lamentele, ma voglio comunque mettere a conoscenza gli utenti del blog di quello che può capitare facendo acquisti con Privalia.
    Io ho acquistato del materiale per l’infanzia (Ordine n. 3734991 : una culla ed una dozzina di vari accessori, 8 dei quali collegati per nome, misure e colori alla stessa culla) e mi è arrivato incompleto, ovvero NON E’ ARRIVATA LA CULLA (quindi un loro errore) ma mi è stato detto che il fatto che io abbia acquistato degli accessori ad essa abbinati non era motivo valido per il “reso” dei materialianche se la culla non era arrivata e quindi avrei dovuto pagare le varie penali da loro contemplate per tale tipo di reso (spese di spedizione etc etc).
    Adesso io non volevo chiedere troppo e sperare nell’intelligenza di alcuni addetti in una tale situazione, ma almeno avrei contato sul banale fatto che qualunque persona dotata di un seppur minimo senso della logicità capisca che non è logicamente possibile vendere una cosa che poi non arriva e pretendere che tu trattenga comunque gli altri articoli STRETTAMENTE LEGATI alla stessa.
    Una culla ha dimensioni diverse dalle altre ed anche gli stessi colori del coordinato la “legano”: qualunque idiota penso che non andrebbe ad acquistare un “velo” per una culla senza avere la culla per la quale è stato progettato.
    Ma in Privalia, sembra che non siano dotati di tanto intelletto… per cui STATE ATTENTI se acquistate delle cose strettamente collegate tra loro perchè, se non ne arrivasse una vi trovereste con un mare di cose inutili tra le mani.
    Fortunatamente, pur avendo speso in un paio di anni oltre 8.000 Euro in siti di Shopping on , mi è capitato solo un paio di volte una cosa simile (e solo con Privalia risolta in tale modo perchè un’altra Ditta mi ha invece intelligentemente ritirato tutto !!).
    In questo momento sono delusissima ma spero che lo studio legale di mio marito e mio suocero possano risolvere in modo intelligente la cosa e ristabilire quello che mi sembra essere un banalissimo diritto dell’acquirente e non permettere a certa gente di fare il bello ed il brutto tempo con i clienti, vessandoli in ogni modo invece di “cullarli”.

  14. @Raf sinceramente non capisco per quale motivo Privalia abbia inviato gli accessori senza verificare la possibile consegna della culla. Capisco la tua delusione, ma prima di procedere per vie legali,proverei a risolvere con Privalia direttamente. Comunque, il diritto di recesso c’è di sicuro. Si tratta di capire chi deve pagare le spese di spedizione. Io sono d’accordo con te: se si acquista un oggetto con accessori e questo oggetto non viene consegnato, inutile tenersi gli accessori. Hai provato di comunicare con Arianna o Giacomo (che gestiscono Privalia su facebook)? Di solito sono molto disponibili. Fammi sapere come si comporta Privalia. Spero si risolvi tutto.

  15. Io sto per denunciare Private Outlet, è veramente impossibile avere a che fare con loro! Ho comprato 5 articoli. 3 mi sono arrivati con un ritardo mostruoso ma per fortuna andavano bene. Uno l’ho restituito e da 4 mesi sto aspettando il rimborso! Niente, non una mail, non un piccione viaggiatore almeno per dirmi che arriverà. Non c’è una mail a cui scrivere e il servizio clienti è finto perché ho provato ripetutamente e c’è sempre l’attesa (infinita!). Ah il 5° articolo si è perso tra la Francia e l’Italia. Almeno DHL Italia è stata rapida e gentilissima, ma purtroppo rimborsano loro e loro dovranno rimborsare me!
    Sono fuori di 400E e ho intenzione di farli chiudere se non mi restituiscono i soldi, fosse l’ultima cosa che faccio!

  16. @ Vaniglia capisco la tua rabbia. E conosco bene il problema, una cosa simile mi è capitata, ma con un altro Shopping Club. Di Private Outlet conosco solo la persona che si occupa del blog aziendale. Comunque le ho scritto una mail per vedere se lei o un’altra persona di Private Outlet ti possano aiutare. Vediamo se rispondono!

  17. Grazie mille Joja, speriamo bene!
    Tra l’altro stanno ammazzando da soli il proprio business: erano quelli che avevano le vetrine più belle ma io, dopo questa esperienza, ho chiuso con loro.

  18. @Vaniglia seeee. Scherzi a parte, credo che le aziende si accorgono sempre di più dell’importanza della rete, delle recensioni e dei commenti negativi/positivi. In questo caso, PrivateOutlet sembra aver reagito subito. Ci fa piacere! ;)

  19. Beh… la cosa si è finalmente conclusa, anche se quelli di Privalia hanno fatto veramente una figura da “pellegrini” (senza voler in nessun modo offendere questi ultimi) perchè mi hanno comunque chiesto 7 € di elaborazione materiale reso.
    Mi sono evitata le spese di ri-spedizione perchè ho infilato le cose “inservibili” nel grosso pacco che dovevano comunque ritirare a loro spese in quanto contenete un articolo errato.
    Spero che Arianna possa complimentarsi con i responsabili Marketing di Privalia… per 7 € hanno perso una coppia di clienti (io e mio marito) che hanno speso oltre 1500 € da loro.
    Con tutta la necessità di lavoro che c’è e le persone valide che sono “a spasso” dispiace vedere che molti posti sono affidati a certi “fenomeni”.
    Va beh.. pazienza.. almeno sono stata fortunata ed ho ricevuto i miei soldi (dopo oltre 2 mesi dal prelievo !!)

  20. Gentile Vaniglia,
    Innanzitutto, teniamo a presentare le nostre scuse per il disagio arrecato.
    Non nascondiamo che il tuo messaggio ci lascia sgomenti, dato che la procedura di rimborso non va generalmente oltre le due settimane.
    Anche se già il problema è risolto, potresti comunicarci il tuo indirizzo di posta elettronica o il numero dell’ordine (POCxxxxxxxxx) ?
    Cogliamo inoltre questa preziosa occasione per rassicurare i nostri clienti sull’operatività e la reattività del nostro Servizio Clienti, contattabile telefonicamente e tramite mail, e disponibile a dare nel minor tempo possibile una risposta a tutti i vostri quesiti.

    Rinnovando le nostre scuse per tali inconvenienti, restiamo in attesa delle informazioni richieste.

    Emma a nome del Servizio Clienti di Private Outlet

  21. Gent.ma Emma, grazie.
    La mia mail è vanigliaaa@libero.it

    Gli ordini in questione sono due:
    1) N° POC0500487211 (una maglietta di cui si sono perse le tracce tra la Francia e l’Italia, a detta di DHL)
    La pratica aperta da DHL è la n° 12065403
    2) l’ordine n° POC 0400433256 Orologio Diamstars
    n° reso RT 16917

  22. Io non ho ancora avuto la sfortuna di incorrere nelle problematiche da SC nonostante abbia gia’ acquistato abbastanza.
    Una cosa non mi torna, la dichiarata disponibilità di tutti gli outlet virtuali all’assistenza clienti (pagine FB, email, numeri verdi) e invece tutte le difficoltà che poi si incontrano (o che sono qua raccontate).
    Mi chiedo: gli utenti si lamentano troppo e non usano i percorsi giusti per i propri diritti o i negozi dicono una cosa e ne fanno un’altra?

  23. Ciao a tutti,
    anche io purtroppo riporto un esperienza negativa tutt’ora in corso…
    a settembre ho attivato una procedura di reso con Privalia seguendo la loro procedura Resofacile; il corriere ha ritirato il pacco a casa mia il 23 settembre e nonostante io stia chiedendo informazioni da un paio di settimane le risposte sono state del tipo che non hanno ancora ricevuto informazioni da magazzino sull’arrivo del pacco!!!
    Non so più cosa fare se non rivolgermi ad associazioni dei consumatori o andare per vie legali…
    e certamente dopo un’esperienza simile mi guarderò bene dal riacquistare altri prodotti con loro!
    Se avete qualche consiglio é indubbiamente ben accetto! :)

  24. @Arykra prova a sentire il numero di vettore della spedizione del tuo pacco dal corriere. E lo mandi a Privalia. Così vedono forse prima a che punto è il tuo rimborso.

  25. @Arykra, 23 settembre? E’ presto :-)
    Io, dopo che si è attivata la cosa, sto ancora aspettando…sono 6 mesi, fai tu!
    Però voglio invece parlare bene di chi se lo merita: YOOX!
    Non solo fanno spedizioni che arrivano nel giro di un giorno o due ma in brevissimo tempo ho risolto anche con un reso! Non potevo crederci!
    Vi giuro! Anzitutto si incaricano loro di ritirare il pacco (quindi non si hanno ulteriori spese), poi comunicano con te lungo tutto il percorso di reso fino alla fine. Ho già avuto i soldi riaccreditati! Ma è stato tutto talmente veloce che non so dire nemmeno in quanto tempo…penso meno di una settimana. Complimenti a Yoox! Continuerò a spendere sul loro sito!

  26. Ciao Joja! grazie per il consiglio; solo una domanda: il numero di vettore dici che me lo danno telefonando alla sede del corriere?

    Grazie ancora!

  27. @Arykra si, chiama il corriere e gli dici che era un pacco per Privalia del ….. Ti daranno il numero di vettore e lo comunichi a Privalia.
    Io ho fatto così con Saldiprivati la scorsa settimana e appena comunicato il numero di vettore mi hanno rimborsato. Forse accelera la procedura anche con Privalia :)

  28. Ciao, alla fine ho “risolto” il problema scrivendo sulla pagina FB di privalia dove tempo mezz’ora mi hanno risposto che avevano rintracciato il pacco e rimborsato l’importo. Ora aspetto solo di vederlo comparire sulla mia carta! Grazie ancora x i consigli! Arianna

  29. Non comprate da private outlet.
    Per un reso:
    per il primo: mi hanno ignorato;
    per il secondo: mille telefonate ed email per la restituzione che è avvenuta dopo un mese; per il rimborso ancora aspetto da settembre.
    Ad oggi mi sono stancata e mi sto rivolgendo ad un avvocato con addebito a loro carico delle spese legali, dico a tutti di diffidare e nei prossimi giorni mi vedrete su “Striscia la notizia” o su “Mi manda rai tre” per dare maggiore diffusione a tale modo di agire.

  30. Gentile Cliente,

    Con questa comunicazione le esprimiamo tutto il nostro rammarico per il disagio arrecatole.

    Pur volendo rispondere tempestivamente alle richieste di tutti i nostri clienti, é a volte possibile che ci si imbatta in procedure e tempi di attesa più lunghI.
    Per poter trattare il suo problema in priorità, la invitiamo a trasmetterci il numero del suo ordine o se lo desidera, l’indirizzo mail con il quale ha fatto la registrazione sul nostro sito.

    In questo modo, il nostro Servizio clienti prenderà immediatamente contatto con lei per proporle la giusta soluzione nel miglior tempo.

    La ringraziamo della sua fiducia.

  31. @ marzia volevo solo evidenziare che il commento precedente è arrivato da PrivateOutlet (e non li ho contattati io :)). Cogli l’occasione e mettiti in contatto con loro. Mi sembrano disponibili, no? ;)

  32. strano solo oggi ho scritto a loro per l’ennesima volta…. se vuoi te le mando tutte, così ti potrai accorgere di quante volte mi hanno preso in giro… fino a 10 gg. fa mi avevano scritto che mi avrebbero fatto immediatamente il bonifico, ma io non ho visto nulla.
    comunque alla mia email mattutinata inviata direttamente a loro non mi hanno risposto. Come mai?
    Sarà forse che questa mia replica qui sul tuo blog metta in evidenza sul web il loro modo poco professionale e serio di lavorare?
    ti faccio sapere i prossimi sviluppi.
    baci e grazie

  33. ho appena inviato una email ad emma dalla mia posta elettronica per risegnalare l’ordine.
    vediamo se la legge.
    Dalle precedenti email non mi è mai arrivato l’esito della consegna.
    Chissà se le leggono. Scusa ma sono davvero irritata con loro.

  34. la storia continua….
    Joia tu mi scrivi che sono molto disponibili… sono stata contattata stamane e mi hanno detto che tutto era risolto….
    Ed invece min hanno fatto un bonifico di 6 euro anzichè di 64.
    Sono davvero stanca e delusa, continuano a prendermi in giro.
    Ho effettuato l’odine 20-08-2010 N° POC0800579983 e il 10-09-2010 è iniziata la trafila per effettuare il reso di 4 articoli (pari a 64 euro) aventi misura differente rispetto all’ordine. Dopo circa un mese il ritiro con non pochi problemi.
    Il 27-10-2010 la sig.ra elisabetta mi scrive con email “Gentile sig. Marzia, non si preoccupi perché é tutto risolto! Le auguro tutto il meglio, per lei i per il suo bimbo! Un abbraccio, Elisabetta
    PS: Non é detto che prossimamamente non ci sia una vendita premaman!”
    Oggi sono stata contattata dalla sig.ra Elisabetta che è tutto risolto e si scusa per il disturbo e mi ha inviato una email dalla quale si evince il bonifico di 6 euro e ne ho avuto conferma dal mio conto.
    Ma è corretto tutto questo? dal mese di agosto hanno i miei soldi,
    ho restituito la merce perchè hanno sbagliato loro la misura,
    una miriade di email per effettuare il reso e per riavere i miei soldi che si trattengono in modo illecito,e finalmente dopo la mia segnalazione qui sul tuo sito, arriva il bonifico che è peraltro sbagliato.
    Dopo tanti loro errori potevano sbagliare anche a mio favore, ed invece no. Anche stavolta a loro favore.
    Ma è così difficile essere seri e precisi nel lavoro?
    Tempo fa era pubblicato pure il numero di telefono per contattarli, da un paio di mesi lo hanno tolto.
    Che faccio procedo e li denuncio per appropriazione indebita e forse truffa “se il raggiro è organizzato”?
    Loro hanno perso una cliente, ma io non i miei soldi che riavrò.
    Tanto non mi costa nulla rivolgermi a mio marito che è peraltro avvocato.
    Grazie di tutto e scusa lo sfogo, ma tanto dovevo per informare quanti si vogliano avvicinare a questo modo di fare shopping con loro.
    Comunque mi sono trovata benissimo con BUYVIP, VENTEE PRIVEE’, SALDI PRIVATI, e OVO. Anzi ti dirò che con BUYVIPmi sono trovata benissimo perchè ti informano anche se c’è un ritardo nella consegna, ed in tal caso ti fanno anche un piccolo buono.
    NON SONO TUTTI UGUALI FORTUNATAMENTE!!!!

  35. Carissima marzia.. continua così perchè sei sulla strada giusta. Dobbiamo evitare che si approfittino indebitamente di noi contando sul fatto che non tutti abbiano le capacità e disponibilità di perseverare.
    Io e mio marito (anche lui avvocato) ricorriamo frequentemente alle vendite on-line ed abbiamo dovuto penare non poche volte per riavere il nostro denaro. Devo onestamente dire, però, che solo una volta siamo ricorsi ad una lettera “ufficiale” dello Studio Legale, mentre le altre volte si è risolta la situazione dopo “solo” una marea di email e tempo perso.
    Io ho smesso di acquistare da Private Outlet dall’inizio di questo anno quando dicevano che, per spedire nella mia zona (Genova… non Bujumbura !!!), le spese erano di 15-18 Euro… non ricordo bene . Avevo chiamato per avere informazioni e mi avevano risposto che “per ora è così… ma stiamo contattando nuovi vettori per ovviare all’inconveniente”.
    A quel punto, vista la serietà della Ditta, ho cancellato il sito dai miei preferiti ed hanno perso una cliente (cosa alla quale vedo che si staranno abituando).
    Tu continua così, se ne hai il tempo, e facci sapere cosa riesci ad ottenere.
    ;-)

  36. @marzia sinceramente non capisco neanch’io perché ci vuole tanto tempo per il rimborso. mi arrabbierei anch’io se poi, dopo tanto tempo, mi arriva pure un rimborso sbagliato. Capisco il tuo ‘esaurimento’. Io comunque a questo punto insisterei per avere il rimborso completo. Riscrivi, non lasciar perdere!

  37. la cosa allucinante è che non sanno fare neanche la somma dei quattro articoli. Si evince dai file invatimi, da uno risulta circa 57 euro e dall’altro il bonifico di 6 euro.
    Ma è così difficile essere seri? Almeno un minimo. Ho chiesto un poco di attenzione. Vi dirò mio figlio di 4 anni sa già fare le addizioni e le sottrazioni, non ci vuole un’arca di scienze nè tantomano software avanzati. E’ solo disattenzione e superficialità.
    Io inoltre sono incinta ed in questo stato dovrei stare tranquilla, ma tali atteggiamenti mi fanno letteralmente “INCAZZARE” (dalle mie parti questo ci dice così).
    Chiedo loro anche i danni e gli interessi. ormai è una questione di principio. Così capiscono che faccio sul serio.
    Comunque mi hanno scritto che sta per scadere un buono di 5 euro. Vogliono ancora altri miei soldi??? ma sono pazzi,non se ne parla proprio. A questo punto farei il casino anche solo per un euro.A Vaniglia Emma ha risposto così: “Gentile Vaniglia,
    Innanzitutto, teniamo a presentare le nostre scuse per il disagio arrecato. Non nascondiamo che il tuo messaggio ci lascia sgomenti, dato che la procedura di rimborso non va generalmente oltre le due settimane….”
    Ci lascia sgomenti?????????? Se vedi su gooogle e fai una ricerca non è mica l’unica, ci sono proprio tante persone che lamentano le stesse nostre situazioni. Quindi è un’abitudine. VERGOGNA.
    Grazie Joia ed a Emma per la solidarietà.

  38. Gentile sig. Marzia,

    Con questo ulteriore messaggio vogliamo appianare in modo definitivo e chiaro i nostri contrasti, voltando, speriamo per sempre, questa pagina di lunghi malintesi.

    Le sue ormai numerose segnalzioni lamentano una nostra mancanza di chiarezza e di professionalità. Eppure, a quanto ci risulta, stamane é stata contattata perché la sua richiesta fosse esaudita seduta stante.

    Subito dopo la conversazione telefonica e i vani tentativi di poter dialogare in modo corretto e soddisfacente, le é stata inviata una mail che portava in allegato una prova dell’avvenuto rimborso.

    Tale rimborso, come le é stato più volte spiegato, é stato fatto in due tempi e per due distinte ragioni :

    – Un rimborso tramite accredito effettuato direttamente sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto in data 21 Ottobre 2010 alle ore 14:06:25 di un importo di 71,00 euro (corrispondente al rimborso dei prodotti resi, e non 64€ come Lei sostiene). Tra l’altro, in quella stessa data, le è stato attribuito un buono sconto di 5€ come gesto commerciale per i disagi che le sono stati causati.

    – Un rimborso tramite bonifico bancario passato il 17/11 e del valore di 6 euro, corrispondete alle spese di spedizione da lei intraprese per il reso.

    Ora, alla luce dei fatti, la invitiamo a rivolgersi alla sua banca per aver maggior delucidazioni su queste transazioni. Credo che ci siano adesso altri interlocutori che meritino la sua amabile attenzione.

  39. ho richiesto alla mia banca l’estratto conto della carta di credito di ottobre che non mi era arrivato e me lo hanno inviato via email in questo istante. Risulta il Vs. bonifico di 71 euro.
    Il problema nasce dal fatto che io controllavo solo il conto corrente, tant’è che Vi ho rimandato pure le coordinate bancarie e nessuno mai mi ha scritto o detto telefonicamente che mi avreste accreditato i soldi sulle coordinate della carta di credito, cosa che ho richiesto più volte invano.
    Un suggerimento:cercate di seguire meglio i clienti al fine di non provocare tali inconvenienti. Mi scuso e buon lavoro.
    Grazie a questo blog sono riuscita ad essere ascoltata da Voi, visto che il Vs. call center non funziona più e via email non rispondete quasi mai.
    Grazie Joia

  40. Alla luce di quanto è successo, riflettendoci bene, mi sono resa conto che pur di ignorare le mie numerose richieste di invio di dati relativi al rimborso (dico chiedevo solo la trasmissione dell’avvenuto bonifico perchè non mi risultava e lo dimostra il fatto che io abbia scritto loro anche i primi di novembre), mi hanno fatto anche il bonifico relativo alle spese di spedizione che io non avevo pagato.
    Ma non sarebbe meglio fidelizzare il cliente, cercare di creare con loro un buon rapporto di fiducia che elimini le distanze e/o eventuali problemi.
    Io sono abituata a non andare più in quei negozi dove sia il personale che il titolare non siano affabili e gentili, dove entri e ti sembra che li stia disturbando.
    Sono andata per una borsa da Louis Vuitton, dove le commesse ti guardano dall’alto in basso, con la puzza sotto il naso come se appartenessero alla noblesse oblige, ebbene quando ne ho comprato due, hanno assunto quell’atteggiamento stucchevole finto e cortese che mi stava facendo pentire di essere lì in quel momento.
    Quello che ho sempre cercato è la gentilezza, la cortesia e la professionalità. E QUESTO VALE PER TUTTI I TIPI DI SHOPPING ONLINE E NON.
    baci a tutti

  41. Ciao Vaniglia. Ho letto del tuo reso su Private outlet in merito a un orologio Diamstars. Dato che ne vorrei comprare uno, mi dai un parere? grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *