Etsy.com, uno dei miei siti preferiti

Ho già accennato in alcuni post precedenti ad Etsy.com, la bellissima e creativa marketplace dove poter comprare e vendere prodotti artigianali fatti a mano e provenienti da tutto il mondo.
Piccoli designer e artisti vendono le loro creazioni su Etsy e garantiscono all’acquirente pezzi unici lontani dalle logiche del mercato di massa. Quello che rende Etsy così speciale non è solo la possibilità di trovare prodotti artistici di tutti i tipi a prezzi convenienti, ma una serie di flash-tools, con i quali poter navigare fra le tantissime offerte a disposizione. Si chiamano ‘Geo-Locator’, ‘Shop By Color’, ‘Time Machine’, ‘Sampler’ e ‘Hearts/Favorites’. Chiaro anche senza conoscere troppo l’inglese vero?


Interessante e utile è anche che chi vuole acquistare su Etsy può entrare direttamente in contatto con i designer. Magari per chiedere personalizzazioni, o proporre idee :idea: .
Individualità e l’indipendenza dei giovani artisti di tutto il mondo sono garantiti su Etsy che spesso rappresenta un testlab per giovani artisti e designer.
E poi? E poi tocca a noi…
Chiunque può aprire il proprio shop su Etsy, dunque siete creativi e sapete fare maglie, gioielli, borse, accessori, quadri… Non vi resta che mettervi sul mercato :)
Per chi fosse incuriosito da un’idea del genere, ecco una guida interessante e gratuita The Storque, Etsy’s handmade Blog.

In un prossimo post vi racconterò di come poter vendere le vostre creazioni su Etsy :) Intanto dovete solo aprire il vostro shop e poi -magari- raccontarmi le vostre esperienze :) Ecco un video su Etsy.
E questi sono alcuni shop su Etsy davvero carini che frequento spesso, se vi andasse di farci un giro…

Buon di 5 euro per il vostro primo aquisto su Etsy: clicca qui.

Artlab’s Couture

Cosmic Firefly

Ozetta


Related Posts with Thumbnails

About Joja

Appassionata di web, shopping online, viaggi, cinema e fotografia

42 Responses to Etsy.com, uno dei miei siti preferiti

  1. fragola says:

    io creo braccialetti e orecchini e sarei interessata ad aprire una vetrina su Etsy. ma mi sa che non ne sono capace :(

  2. Joja says:

    @fragola non è per niente difficile e costoso aprire uno shop su Etsy, anche per chi non è esperto di internet ;).
    nei prossimi giorni cerco di scrivere un articolo che spiega bene come fare!

  3. fragola says:

    allora provo. magari mi darai una mano ;)

  4. Susanna says:

    ma hai mai comprato qualcosa?

  5. Joja says:

    @Susanna proprio due giorni fa ho comprato un bellissimo anello vintage… per 5 dollari :)
    poi ve lo farò vedere.

  6. MarcoP says:

    Caspita, ho visto che le spese di spedizione sono davvero ragionevoli anche se i venditori sono molto lontani. E’ che… c’e’ da perdersi tra tutte le cose che ci sono su Etsy

  7. Joja says:

    infatti, le spese di spedizione per l’anello ordinato su etsy sono di 4 dollari (2.70 euro). mi sembra incredibile anche a me, visto che qui in Italia per la più piccola spedizione chiedono 8-9 euro…

  8. relydesign says:

    Ciao!
    Ho visto il tuo commento su etsyitaliateam e così sono venuta a fare un salto ;)
    Io ho appena iniziato a mettere le mie creazioni su Etsy…c’è da fare tanto lavoro per farti conoscere perchè è veramente pienissimo di creativi e alcuni veramente bravi ;)
    Comunque avendo appena iniziato sono ancora motivatissima!
    Ciao ;)

  9. Joja says:

    @relydesign ho visitato il tuo blog e ti faccio i miei complimenti per le tue creazioni :) E continua così, di designer italiani non ce ne sono tantissimi su Etsy! Forse è Etsy che non è troppo conosciuto in Italia :?:

  10. relydesign says:

    Grazie di essere passata!! ;)
    si in effetti penso anch’io che non sia conosciutissimo qui…e noi, in italia, non ne abbiamo uno nostro creato così bene per vendere l’handmade :(
    ciao

  11. adriana says:

    Grazie Joia aspetto anch’io delucidazioni su come iscriversi

  12. Joja says:

    @ adriana :ok:

  13. santarella says:

    Ciao Joja,
    siamo Barbara e Francesca.
    Abbiamo creato da pochi mesi un marchio, http://www.santarella.net
    e vorremmo iniziare a vendere su Etzy.
    Ancora però non abbiamo P.Iva; o meglio essendo entrambe architetti abbiamo la P.Iva della nostra
    professione e prima di aprirne un’altra vorremmo testarci un po’ con le vendite.
    Sai come funziona il mondo di Etzy?
    Abbiamo cercato di capirlo direttamente dal sito o dal tuo blog; ma questo quesito non è esplicitamente espresso!
    Ti ringraziamo per la tua disponibilità.

  14. Joja says:

    ciao Barbara e Francesca,
    la legge italiana non è molto chiaro in merito. so che si possono guadagnare fino a 5000 euro l’anno senza dover aprire la partita iva. se si guadagna di più, è necessario avere la partiva iva.
    ho trovato questo link che spiega un po’ la possibilità del regime dei contributi minimi: http://www.dottorecommercialista.eu/milano/regime-contribuenti-minimi.html
    intanto potete testare Etsy senza aprire la partita iva :)

  15. Fernanda Fiore says:

    Ciao joja,
    Sono Fernanda non sono italiana ma abito qui a Capri dove, se la famosa burocrazia locale permettere, sto aprendo un piccolo negozio, c’lo un dubbio che forze puoi aiutarmi, settimana scorsa mi é arrivato un’ordine di un altro sito in America, e ho avuto una pessima sorpresa: 150 euro di dogana! ( il valore della compra era 260!!) io non ho mai comprato sul etsy, ma avrò la stessa sorpresina ?..grazie mille e complimenti per il blog che seguo spesso…

  16. Joja says:

    @Fernanda prima di tutto in bocca al lupo per il tuo piccolo negozio! :)
    per le spese di dogana dipende 1) dal valore dell’oggetto 2) dal valore che dichiara chi spedisce.
    io ho comprato diverse volte su etsy shop americani e non ho mai dovuto pagare le tasse di dogana. Il valore degli oggetti non superava però mai i 30 dollari.
    Magari scrivi un messaggio allo shop da cui vuoi comprare chiedendo se sanno se c’è da pagare la dogana per la spedizione in Italia dei loro articoli. comunque quando torno dalle ferie mi informerò per bene sulle tasse di dogana per oggetti provenienti dagli Usa e ne scriverò un articolo, visto che sono diverse persone che mi hanno chiesto specifiche.

  17. paola says:

    Confermo …tutto vero! Etsy è una community di artisti che…grande chi l’ha pensato e realizzato ;)
    SOSTIENI L’INDIPENDENZA DELL’ARTISTA COMPRANDO SU ETSY.

  18. Stefania says:

    Ciao,
    vorrei aprire un mio shop su etsy.com (faccio collane fatte a mano) ma ho dato un occhio per le spedizioni e se anche volessi spedire solo in Germania o Francia mi verrebbe sui 40 euro la spedizione, ma è possibile? qualcuno può aiutarmi?
    grazie
    Stefania

  19. Joja says:

    @Stefania ma come è possibile 40 euro per un pacco di 1 collana? quanto pesa in media una collana? Oltre ai corrieri ci sono anche le Poste con cui si possono inviare un pacco assicurato.

  20. Stefania says:

    in effetti ho visto per i pacchi, ed è quella la tariffa, devo supporre che tutti quelli che vendono su etsy facciano spedizioni con le buste imbottite, quelle costano decisamente poco, qualcuno può dirmi della sua esperienza? grazie

  21. Kosmika says:

    Salve! come Relydesign anche io vendo su Etsy da ormai piu’di un anno e come lei faccio parte del Team italiano (EtsyItaliaTeam).. ci aiutiamo molto tra di noi, con consigli, scambi di esperienze, critiche costruttive, chiacchiere per tenerci su quando ci sentiamo scoraggiate e vorremmo chiudere la baracca.. :(
    Chiunque volesse aprire uno shop su Etsy, o ce l’ha già, ma si sente un po’ persa, e’ invitato a unirsi a noi ;)
    Per le spedizioni di solito usiamo posta prioritaria anche per l’estero, per questo le spedizioni sono molto meno costose rispetto ad altri acquisti online, che di solito usano posta raccomendata o assicurata o viaggioano come pacchi e non come lettere. Le Poste pero’ per capodanno ci hanno fatto un brutto regalino: le tariffe per l’estero sono aumentate del 120%! Qui potete trovare quelle aggiornate: http://www.poste.it/postali/prioritaria/tariffe_estero.shtml
    E sempre sul sito delle poste ci sono le tariffe di sdoganamento: sopra i 22€ di valore della merce si paga l’IVA e circa 5€ tra diritti di dogana e contrassegno, quindi state attenti! :) http://www.poste.it/postali/tariffe_sdoganamento.shtml
    Inoltre ci sono articoli come i cosmetici, saponi, medicinali e cibo, che sono soggetti a forti restrizioni per l’importazione nel nostro paese. Vi verra’ chiesto di presentare dei documenti e una dichiarazione in cui si afferma che lo si sta importando per uso personale e sotto la nostra responsabilità. A me e’ arirvata questa richiesta per un lucidalabbra handmade del valore di 2€. Senza parole! :)
    Buon Etsy a tutti! (adoro Etsy ;) )

  22. Joja says:

    @Kosmika grazie per i tuoi preziosi consigli :)

  23. Kosmika says:

    Consigli un po’ tardivi, ma spero utili :)

  24. Stefania says:

    Si, grazie, Kosmika, consigli molto utili, tra l’altro volevo chiederti, per il pagamento come fai? Hai aperto un conto paypal oppure hai fatto la ricaricabile delle poste?
    grazie ancora! a breve mi unirò anch’io ad Etsy e spero di poter entrare anche nel team italiano

  25. Kosmika says:

    Per i pagamenti la cosa migliore e’ un conto payPal, un po’ costoso perche’ trattengono una discreta percentuale, ma er Etsy e’ praticamente indispensabile, soprattutto perche’ si vende molto all’estero ed è itilizzabile praticamente da chiunque abbia una carta di credito, oltre che essere sicuro e affidabile. Inoltre Etsy genera la richiesta di pagamentop payPal in automatico e se non pagano la vendita non si conclude.
    Per l’Italia si puo’ mettere l’opzione per altri pagamenti, in questo caso PostePay, specificandolo nel profilo del negozio o nelle ‘policies’. In questo caso la procedura e’ ‘manuale’, ma puo’ essere vantaggiosa perhce’ non ci sono percentuali e molti clienti italiani si fidano solo delle ricaricabili… :)
    Dai, ti aspettiamo! :)

  26. DaniLao says:

    Etsy è un mercato davvero eccezionale. Quando ci passo mi perdo.
    Probabilmente è proprio questo il suo lato migliore. Andarci con l’idea di comprare qualcosa e chiuderlo senza qualcosa che non avremmo mai immaginato d’acquistare è un’esperienza che mi capita spesso. C’è davvero gente brava

  27. Stefania says:

    Ciao Kosmika, ho aperto il mio negozio su etsy! come faccio ad entrare nel team italiano? grazie

  28. Joja says:

    @Stefania auguri per il tuo nuovo negozio! Etsy Italia ha il seguente blog: etsyitaliateam.blogspot.com. Lì troverai sicuramente i vari contatti. :)

  29. Pingback: Etsy | etsy

  30. Kikki says:

    Ciao, cara Joja! Ho appena incontrato il tuo utilissimo blog cercando info su etsy, e mi sono convinta che sarebbe la giusta vetrina per i miei prodotti. Nutro ancora qualche perplessità circa la vendita all’estero, ma temo che sia inevitabile. Mi ripropongo di studiare meglio l’utilizzo del sito, cosa non facile dal momento che le istruzioni sono in inglese: anche (ma non solo) per questo i tuoi chiarimenti mi sono stati utili. Tornerò a trovarti. Ciao e ciao a tutte quelle che mi leggono!

  31. Joja says:

    @Kikki spero che tornerai e ci fai sapere se avrai creato il tuo shop su Etsy. ;) In bocca al lupo!

  32. Linda says:

    Ciao a tutte!Un’informazione che forse mi saprà dare chi ha già acquistato su Etsy,sito che trovo magnifico:posso pagare con PayPal se ho associata una PostePay e quindi non ho associata nè una carta di credito nè ho uno specifico conto??Perchè vedo che tra i metodi di pagamento c’è paypal appunto,ma non figura Visa Electron cioè le prepagate come lo è la postepay.Grazie,Linda

  33. Joja says:

    @Linda si puoi associare una Postepay a Paypal. Importante, la tua carta postepay dovrà avere almeno un credito di 3 euro :)

  34. Frastornata says:

    Ciao a tutte! Ho conosciuto etsy tardi, nel gennaio del 2011 e ne sono rimasta affascinata. Ho comprato davvero tantissime cose e non ho avuto problemi! Adesso ho appena aperto un piccolo shop con alcune creazioni che mi diletto a fare. Speriamo bene. Solo non capisco ancora come ‘metterle in vetrina’ ovvero come far vedere lo shop ai visitatori. Oltre i vari tag, c’è altro che si possa fare?

  35. Pingback: Etsy Italia: il Made in Italy Team | accessori casa

  36. bianca says:

    ciao! ho scoperto da poco etsy e ho trovato cose molto interessanti però sono un pochino scettica nell’acquistarli! Ho paura che dall’America all’Italia si perdano! Voi avete acquistato? Vi sono sempre arrivati?

  37. Joja says:

    @bianca ho comprato diverse cose su Etsy e anche provenienti dagli Usa. Non ci sono mai stati dei problemi. Magari informati dal venditore se per esperienza sua ci sono da pagare dazi alla dogana. Normalmente se il valore del prodotto non è alto, non sono da pagare. Io l’ho sempre chiesto al venditore e mi hanno sempre risposto in modo molto gentile.

  38. bianca says:

    Grazie @Joja!

  39. michele says:

    Ciao, sono venuto a conoscenza di questo sito grazie ad un articolo pubblicato su un quotidiano locale (L’Eco di Bergamo) che ne citava diversi, io mi diverto a personalizzare delle foto stampate su tela di qualsiasi soggetto con una tecnica completamente nuova ed originale rendendo le mie foto vive ed esclusive in quanto ogni mio lavoro è unico e non può essere prodotto in serie.
    Vorrei poter avere un consiglio su come promuovere la vendita e perchè no pubblicare qualche foto di lavori già ultimati.
    Grazie

  40. Joja says:

    ciao michele, prova a leggere questi due articoli. Vendere su Etsy non è difficile e in bocca al lupo :) http://www.joja.it/2010/02/03/come-vendere-su-etsy-com-1°-parte/
    http://www.joja.it/2010/02/05/come-vendere-su-etsy-com-2°-parte/

  41. Ciao a tutti!
    se vi può interessare l’Etsyitaliateam (il team che raggruppa i negozi italiani che lavorano in etsy) si ritrova sabato 10 febbraio al Cucina Fusetti di Milano per il primo Craft Party, il primo di una serie di eventi a Milano, un laboratorio di creatività, un occasione per conoscere di persona chi lavora in etsy ed avvicinarsi al suo stimolante mondo.
    Per ulteriori informazioni non esitate a contattarmi!
    Stefania
    Miamà Creazioni

Lascia un commento

Please use your real name instead of you company name or keyword spam.